Salta al contenuto

I campi da calcio artificiali sono sicuri?

Per molti anni, i campi pavimentati sono stati utilizzati per un’ampia varietà di sport tra cui calcio, rugby, lacrosse e sport gaelici. Queste superfici di gioco sovente utilizzano granuli di gomma per renderle resistenti agli agenti atmosferici e accrescere la resistenza agli urti e la trazione. Ma i granuli di gomma sono sicuri?

La maggior parte dei granuli è costituita da pneumatici di scarto che vengono scomposti in piccole palline. Sappiamo che gli pneumatici contengono sostanze chimiche pericolose e che i granuli possono rilasciare sostanze potenzialmente volatili che potrebbero essere respirate, dunque l’utilizzo dei granuli rende pericolosi i campi su cui si gioca?  

Un livello di preoccupazione molto basso

L’ECHA ha esaminato la questione e ha riscontrato che le preoccupazioni per la salute derivanti dal gioco su superfici artificiali sono molto lievi, in quanto le concentrazioni delle sostanze chimiche interessate (inclusi idrocarburi policiclici aromatici, metalli e plastificanti) misurate dai granuli sono state generalmente molto basse. Tuttavia, l’ECHA ha affermato che, per quanto riguarda i campi coperti, esiste la probabilità che alcune delle sostanze chimiche emesse dai granuli irritino la pelle e gli occhi dei giocatori.  

Giocare in totale sicurezza

Giocare in totale sicurezza Sebbene la relazione abbia riscontrato un rischio molto basso, è sempre possibile mettere in atto misure per ridurre ulteriormente il rischio: 

  • lavare le mani dopo aver giocato e prima di mangiare;
  • pulire eventuali tagli o graffi;
  • togliere scarpe e tenuta sportiva prima di andare a casa; e 
  • ovviamente: non ingoiare i granuli!

 

La relazione dell’ECHA è sottoposta a monitoraggio al fine di valutare ulteriormente la necessità potenziale di limitare ancor di più i livelli di alcune sostanze chimiche, in particolare gli idrocarburi policiclici aromatici, nei campi sportivi. 


Route: .live2